Cristina Bergamaschi

Ciao, io mi chiamo Cristina Bergamaschi, sono nata a Parma il 29 maggio del 1959 e sono del segno dei gemelli. Abito da sola in un piccolo paese: Sala Baganza. Ho lavorato per nove anni in pelletteria a Parma. La mia squadra preferita e’ la Juve, amo fare l’uncinetto e tante passeggiate.
I gatti sono la mia gioia.



Se vincessi un milione di Euro…

Vorrei fare tanti viaggi:
Vienna, Parigi, NewYork, e passare delle settimane in tante beauty farm.
Creare un luogo dove vengono ospitati i gatti .
Andare nei grandi ristoranti,con un autista bello e simpatico.



Dai rami si distaccano le foglie
verdi e gialle,
volteggiano nell’aria
lievi come farfalle.
splendidi i colori che l’autunno
ha indosso: verde,
marrone, giallo,viola e rosso.
profumo di castagne
di uva e ciclamini,
di funghi, di viole,
di mosto che bolle nei tini.
asciugano le zolle
col sole sonnacchioso
la natura si prepara
ad un lungo riposo.

 

 

 



Autunno

Dell’autunno mi piacciono le foglie che cadono dagli alberi e certa frutta come le pere.

Non mi piace quando nevica perchè ho paura di cadere. Non amo il freddo perchè non si può stare all’aperto.



Un anno di Puzzle

La cosa che mi ha interessato di più è stato usare il pc.

Una delle cose più belle è stata a Pasqua quando ho scritto un componimento in cui ho immaginato di trovare come sorpresa nell’uovo di cioccolato un biglietto aereo per Parigi.

Ho un bel ricordo del Carnevale perchè mi sono vestita da arancio e tutti mi hanno detto che era un costume originale.

In occasione del burraco noi ragazzi ci siamo messi le nostre divise da camerieri e abbiamo servito ai tavoli ottenendo gli apprezzamenti dei partecipanti.

Mi sono piaciuti molto alcuni pomeriggi in cui hanno suonato i Profani, un gruppo di musicisti nostri amici, dove abbiamo ballato e cantato.

Ho partecipato a qualche gita: a Genova dove abbiamo visto in via Luccoli tanti ombrelli colorati appesi su dei fili in alto e a Bologna dove abbiamo visitato il FICO, una fiera sull’agricoltura.